3 Marzo 2021

Punto 23: valorizziamo l’asparago di Gorgo!

Carissimi concittadini e followers di Latus Anniae, è come sempre un piacere ritrovarvi tra le pagine virtuali del nostro sito ufficiale, una piattaforma totalmente rinnovata per garantirvi un’esperienza confortevole e dinamica tanto da dispositivo mobile quanto da fisso.
Oggi vi presento un punto del nostro Programma Elettorale 2021 che ritengo fondamentale per contribuire al rilancio economico del nostro territorio.

Come ben sapete, buona parte dell’economia locale è sostenuta dal grande impegno dei produttori del settore agroalimentare.
Sono infatti decine le aziende, molte di esse anche storiche e presenti da diversi decenni, che operano prevalentemente nelle frazioni del Comune di Latisana, aree a forte vocazione rurale.

Uno dei cuori pulsanti di questo settore fondamentale per tutti noi cittadini zonali è sicuramente Gorgo…e appena si sente nominare Gorgo, è impossibile non pensare immediatamente al celeberrimo asparago.
Un prodotto eccellente, protagonista anche della sagra locale, il quale secondo noi della lista civica autonoma “Latus Anniae” merita palcoscenici molto più ampi, ambiziosi e remunerativi.

Vogliamo portare l’asparago di Gorgo al centro di un progetto innovativo, il quale rappresenta un unicum nazionale: l’istituzione del marchio “I.G.C.”, ovvero “Identificazione Geografica Comunale”.
Cosa serve e perché provare a percorrere questa strada?
Presto detto: un’iniziativa simile necessita della stesura di un disciplinare, una serie di specifiche da seguire con massima cura da parte di chi volesse coltivare l’asparago di Gorgo I.G.C. ed entrare in questa sorta di consorzio/associazione.
Regole che permettono di garantire al prodotto (e quindi ai consumatori) le stesse caratteristiche fisiche, chimiche, organolettiche a prescindere da chi lo coltivi e raccolga, in totale assenza di fitofarmaci e pesticidi chimici, mirando nel tempo non solo a rendere totalmente bio questo prodotto, ma ambendo persino all’ottenimento dello status di “Distretto Biologico” per tutta l’area del Comune di Latisana tramite il coinvolgimento di tutti gli agricoltori presenti in zona.

Quali sono i possibili benefici?
Per quale motivo puntare forte su un prodotto locale?
Chiaramente con la giusta promozione in Italia ed all’Estero, badando come detto al disciplinare in maniera scrupolosa e valorizzando l’asparago di Gorgo in ogni occasione utile (vedi Sapori Pro Loco a Villa Manin, kermesse che neanche a farlo apposta cade giusto a maggio quando nasce l’asparago), andremmo ad aumentare la richiesta del prodotto.
Aumentare la richiesta significa aumentare la produzione, ed aumentare la produzione significa: lavoro, assunzioni, guadagni.

Chi come noi si propone di amministrare un territorio, deve conoscerne non solo le criticità ma soprattutto le potenzialità.
Un’Amministrazione Comunale non può dare lavoro, ma può creare i presupposti affinché si riesca ad incentivare…ed è esattamente il nostro intento.

Gorgo merita di rappresentare il perno sul quale poggiare l’intero progetto, speriamo quindi che i suoi abitanti apprezzino e ci sostengano per permetterci di concretizzarlo, affinché si riesca tutti insieme a creare lavoro, benessere e stabilità per tante famiglie del nostro territorio.
Grazie per il tempo che avete dedicato alla lettura di questo articolo e buon proseguimento all’interno del nostro sito.

Gianluca Galasso

Gianluca Galasso

Ruolo: CAPOGRUPPO DI LATUS ANNIAE
Cresciuto a pane e politica nel nucleo famigliare di origine, fin da giovane mi sono impegnato nel sociale elargendo parte del mio tempo libero al volontariato ed a iniziative benefiche. Cinque anni in un gruppo privato di Protezione Civile, dodici mesi in Aeronautica Militare, svariati mestieri ed esperienze personali, fanno di me l'uomo che sono oggi. Ottengo a Maggio 2003 il Diploma in Vigilanza armata, qualifica professionale rilasciata dal Ministero della Difesa. Co-fondatore della redazione online "Alganews" assieme a Lucio Giordano, giornalista RAI. Orgogliosamente operaio, marito e padre di famiglia, fondo Latus Anniae a fine Marzo 2016 e tuttora la coordino, con l'intento di garantire il mio apporto civico e sociale alla comunità della quale faccio parte e che amo, tramite un gruppo apartitico e totalmente autofinanziato, composto da persone corrette e competenti delle quali vado fiero.

View all posts by Gianluca Galasso →