7 Maggio 2021

Un abbraccio atteso 100 anni…

A volte, i sentieri che percorriamo non sono del tutto desiderabili, ma devono essere percorsi nel miglior modo possibile.
Deve essere successo questo ai miei bisnonni, che dall’Italia all’Argentina sono scappati dal fascismo negli Anni ’20, 100 anni fa.
In questi ultimi due anni, attraverso una ricerca interessante e particolare del luogo di origine dei miei bisnonni, tra quei colpi di scena che la vita di solito ci regala, conosco una persona meravigliosa che, dal momento in cui ho deciso di contattarla, non ha esitato ad aiutarmi con ogni mezzo a sua disposizione.
Gianluca Galasso è sempre stato disponibile a cercare con me i fili che legano la storia della mia famiglia a quella dei nostri avi, con una piccola sorpresa: tra la sua famiglia e la mia abbiamo trovato parentele in comune, qualcosa che forse trasforma la logica in qualcosa di magico.
Gianluca è il fondatore e coordinatore di una lista civica autonoma nel Comune di Latisana (UD), chiamata Latus Anniae, un gruppo che si impegna a 360° per il bene della propria comunità.
Oggi Gianluca, insieme a Latus Anniae, mi ha fatto sentire un membro in più di questa comunità (che incontrerò ad un certo punto della mia vita) nominandomi Membro Onorario di detta lista.
Questo pomeriggio (21 Aprile 2021, ndr) ho ricevuto una bellissima lettera dall’Italia, che dice:

“Carissimo Guido,
ormai da mesi ci conosciamo anche se solo virtualmente, come spesso accade in questa epoca digitale e di rapporti a distanza.
Ci divide un oceano, migliaia di chilometri, decenni di storia che un tuo antenato ha deciso di spostare da Latisana in Argentina, creando una deviazione determinante nel percorso dei suoi discendenti.
Di storie come la tua, in Sud America, ce ne sono veramente tante e fa piacere sapere che nonostante tutta questa distanza, ci sia un filo che ci unisce ed avvicina le nostre due terre.
Il nostro dialogo è molto piacevole e ci ha portati addirittura a scoprire di avere dei parenti in comune…è incredibile!
Latisana ti aspetta con tanto entusiasmo, spero un giorno tu riesca a venire qui in vacanza o a vivere, se è ciò che desideri.
Noi come gruppo politico locale, ma soprattutto come squadra di amici sinceri, vogliamo regalarti la tessera di Latus Anniae per fare di te un nostro membro onorario.
Siamo sicuri che ti farà piacere, è solo un piccolo gesto ma pensiamo anche che sia un modo per farti sentire più vicino alla tua Latisana, per dirti che non siamo lontani come sembra e questa è anche casa tua per diritto di sangue.
Nella speranza di abbracciarti un giorno non lontano, ti salutiamo tutti con tanto, tanto affetto e ti chiediamo di allargare il saluto anche alla tua splendida famiglia!
Ricorda sempre che siamo lontani solo se pensiamo di esserlo…
Con affetto, un abbraccio!”

Sono sicuro che i miei antenati avrebbero voluto tornare a Latisana per riunirsi alla loro famiglia e ai loro amici.
Quello di cui sono anche certo è che, da qualche parte, stanno lavorando affinché quelle strade divise 100 anni fa in un modo o nell’altro, si ricongiungano per poterle percorrere insieme ai miei nuovi amici.

Guido Rossitto, discendente di migranti Latisanesi in Argentina.