3 Marzo 2021

Barriere antirumore a Bevazzana

Carissimi concittadini e followers di latusanniae.com è un piacere ritrovarvi a sfogliare le pagine virtuali della nostra piattaforma web, totalmente rinnovata per garantirvi un’accessibilità ottimale tanto da dispositivi mobili quanto da pc fisso.
Oggi mi preme parlarvi di una zona troppo spesso dimenticata dalle varie amministrazioni comunali le quali si sono susseguite negli ultimi lustri: Bevazzana.

La frazione più a Sud del nostro territorio comunale, fraintesa, equivocata, come si trattasse di una mera zona di decompressione tra i due poli turistici di Aprilia Marittima e Lignano Sabbiadoro.
Ma lì ci sono famiglie sia storiche insediatesi da decenni, come anche nuove coppie le quali hanno scelto questa località prevalentemente residenziale, contraddistinta dalla tranquillità e la posizione strategica vicino alla spiaggia ed il lavoro stagionale.

Cittadini che meritano la stessa attenzione di quelli del capoluogo e di tutte le altre frazioni, stessi diritti ed interventi ad hoc.
Per poter garantire loro tutto questo, ovviamente, un’amministrazione capace deve ascoltare la voce che giunge direttamente da chi vive nei vari angoli del nostro Comune, perché senza un filo diretto con la base, la punta della piramide si troverà sempre isolata e distaccata dalla realtà.

Per questo motivo abbiamo sondato con alcuni cittadini di Bevazzana quali possano essere alcuni accorgimenti per migliorare la loro quotidianità, ed alcuni di essi ci hanno raccomandato di lottare affinché vengano applicate, almeno sul lato destro (tornando da Lignano) del ponte sul canale che scorre lungo Via Alzaia, delle barriere antirumore.

Un intervento assolutamente non complesso, il quale restituirebbe pace e tranquillità soprattutto nelle ore notturne, specialmente a chi vive in Via del Capricorno (strada comunale adiacente alla SR354), un “muro trasparente” assolutamente non impattante sul piano panoramico e visivo, ed indubbiamente valido se parliamo di costi-benefici.
Questo è l’approccio con il quale ci proponiamo da anni alla nostra comunità: ascolto, disponibilità, dialogo, proposta, azione.
Prendiamo in carico questa richiesta e faremo tutto ciò che rientra nelle nostre possibilità, affinché diventi realtà.
Nodo al fazzoletto.

Gianluca Galasso

Gianluca Galasso

Ruolo: CAPOGRUPPO DI LATUS ANNIAE
Cresciuto a pane e politica nel nucleo famigliare di origine, fin da giovane mi sono impegnato nel sociale elargendo parte del mio tempo libero al volontariato ed a iniziative benefiche. Cinque anni in un gruppo privato di Protezione Civile, dodici mesi in Aeronautica Militare, svariati mestieri ed esperienze personali, fanno di me l'uomo che sono oggi. Ottengo a Maggio 2003 il Diploma in Vigilanza armata, qualifica professionale rilasciata dal Ministero della Difesa. Co-fondatore della redazione online "Alganews" assieme a Lucio Giordano, giornalista RAI. Orgogliosamente operaio, marito e padre di famiglia, fondo Latus Anniae a fine Marzo 2016 e tuttora la coordino, con l'intento di garantire il mio apporto civico e sociale alla comunità della quale faccio parte e che amo, tramite un gruppo apartitico e totalmente autofinanziato, composto da persone corrette e competenti delle quali vado fiero.

View all posts by Gianluca Galasso →